Il Castello

RELAX E ARMONIA TRA LE COLLINE UMBRE.

Il Castello di Rosceto è un castello pittoresco nato intorno al 1200 sulle rovine di una fortezza Romana. Contornato dal borghetto medievale, ha conservato la freschezza e l’originalità dell’antico attraverso un’opera di restauro e ristrutturazione minuziosa, accurata e rispettosa dei legami ambientali, storici e culturali del territorio. Inserito nel morbido paesaggio delle colline umbre, il Castello di Rosceto offre ai suoi ospiti piacevoli soggiorni in una cornice di rara armonia. La sua collocazione geografica privilegiata, a soli km 7 da Todi, consente di raggiungere in 30 minuti Assisi, Perugia, Orvieto, Spoleto e Spello.

Nato intorno al 1200 sulle rovine di una fortezza Romana
Contornato dal borghetto medievale, ha conservato la freschezza e l’originalità dell’antico attraverso un’opera di restauro e ristrutturazione minuziosa, accurata e rispettosa dei legami ambientali, storici e culturali del territorio.
LA STORIA

Il Castello di Rosceto venne distrutto nel 1273 da un incendio durante le lotte tra guelfi e ghibellini, ma nel 1290 contava di nuovo 22 fuochi, vale a dire 100 persone. Al di fuori del Castello esisteva una chiesa di S. Maria che era anche capoluogo di Plebato, chiesa che venne distrutta nel 1670. Il titolo di questa venne trasferito nella chiesa di S. Barbara che si trovava all’interno del Castello. Le terre ed i possedimenti del Castello appartenevano agli inizi del secolo XVIII alle famiglie Francisci, Uffeduzzi e Corsini. L’importanza dell’intero palazzo era anche dovuta alla sua ubicazione dominante l’antichissima strada romana di cui esiste un tracciato del 1732 attribuibile all’architetto-ingegnere Lorenzo Mariani che rilevava in quel periodo piante e spiccati su ordine della Delegazione Apostolica e della Reverenda Camera nell’ambito ai lavori di risanamento dell’intera rete viaria dello Stato Pontificio.

Il Castello di Rosceto - partita IVA 00777540543 - Email: info@ilcastellodirosceto.it - All rights reserved